Chi siamo


L’associazione sportiva dilettantistica AtletiCrals2-Teatro allaScala  è nata nel 2007 da una collaborazione con il circolo ricreativo lavoratori del Teatro alla Scala di Milano come ente di promozione sportiva e culturale  inizialmente rivolta ai dipendenti e ai loro figli, successivamente aperta anche agli esterni.

Nel corso degli anni il settore giovanile è cresciuto in maniera sempre più significativa, accogliendo un numero crescente di nuovi iscritti, mentre si consolidavano i risultati del gruppo originario.

Le stagione 2014 e 2015 hanno visto accanto ai risultati raggiunti a livello individuale da cadetti (14-15 anni) e allievi (16-17 anni) l’emergere delle nuove leve della categoria ragazzi (11-12 anni) ed esordienti  (7-10 anni) che stanno raccogliendo ottimi successi a livello provinciale e regionale.

 

Perchè scegliere l’Atletica?

Tra le varie attività l’atletica leggera si distingue per una serie di caratteristiche
che ne fanno la disciplina più adatta a perseguire uno sviluppo armonico e
completo:

Semplicità

A differenza degli altri sport che richiedono fin dall’inizio l’apprendimento di
schemi motori specifici di quell’attività, l’atletica prevede lo sviluppo degli
schemi motori di base a partire dai gesti fondamentali come camminare,
correre, saltare, lanciare, giocare.

Una specialità per tutti

Tutti partecipano, nessuno resta in panchina!
Le attività proposte permettono ad ognuno di esprimersi e di trovare la disciplina
più adatta alle proprie caratteristiche

Crescita personale

Lo sport individuale insegna ad assumersi la responsabilità dei propri successi e
insuccessi; perseguendo l’obiettivo di migliorarsi, l’atleta si misura con se stesso
prima di battersi con gli altri

Amicizia e cooperazione

Staffette e gare a squadre rafforzano il senso di appartenenza e lo spirito di
squadra

La base di ogni attività sportiva

Apprendere e sviluppare gli schemi motori di base crea le giuste premesse per
lo svolgimento di qualsiasi altra attività sportiva

Rispetto delle regole

Attraverso l’attività i ragazzi imparano a condividere e rispettare le regole nello
sport, come nella vita di tutti i giorni, interiorizzando il concetto di rispetto dei
compagni, imparando a superare i normali conflitti che caratterizzano le dinamiche
di gruppo.